Uno stabilimento e prodotti all'avanguardia per il rilancio dello storico marchio Gallignani

Il prestigioso e conosciutissimo marchio Gallignani negli ultimi due anni ha lanciato sul mercato modelli innovativi e tecnologici di rotopresse a camera fissa e a camera variabile che vengono progettate e prodotte nello stabilimento di Russi (Ravenna), che è stato completamente rinnovato.

La Factory di Russi, che conta 170 dipendenti con una ventina di ingegneri che operano nell’area Ricerca e Sviluppo, si distingue anche per avere investito centinaia di migliaia di euro in impianti rispettosi dell’ambiente, come per esempio il nuovo reparto di verniciatura a basse emissioni e a ridotto consumo energetico, e nei sistemi di sicurezza per il lavoratore.

Altro punto forte del sito produttivo ravennate di Kverneland Group è il magazzino ricambi, che riceve gli ordini entro le 16.00 di ogni pomeriggio per inviare i pezzi al cliente nella giornata successiva. La riorganizzazione ha permesso di ottenere un'efficienza eccezionale, dal momento che il 97% dei ricambi richiesti viene spedito entro i termini previsti.

Ma entriamo ora nei particolari tecnici dei nuovi prodotti Gallignani, che segnano ancora una volta una tappa importante nell’evoluzione delle attrezzature destinate a raccogliere i foraggi, mantenendone inalterate la caratteristiche qualitative a favore di una perfetta gestione dell’alimentazione in stalla.

Rotopresse a camera fissa e variabile innovative e tecnologiche

Le nuove rotopresse a camera fissa GF225 SLine, GF255 SLine e ProLine offrono grande versatilità con diversi tipi di prodotto, in ogni condizione. Precisione nella formazione delle balle, in combinazione a performance di qualità durevoli nel tempo, fanno delle rotopresse un investimento fruttuoso per il futuro.

Il concetto di camera mista, che prevede rulli nella parte frontale e una combinazione di catene e barrette nella parte posteriore, contribuisce a formare balle dalla densità e dalla forma perfetta, dal momento che assicura la massima rotazione delle balla in presenza di prodotti sia umidi che secchi.

Il diametro della balla va da 1.20x1.25m o 1.20x1.55m, il Pick-up da 2 (forche, forche doppie) e 2.2m (Super-Cut 14 dalla resa eccellente). Nei modelli a rotore o a coltelli viene montato il nuovo sistema a parallelogramma DropFloor per prevenire possibili intasamenti. Il sistema di avvolgimento a rete e spago è il PowerBind.

Le nuove rotopresse a camera variabile GV 400 S Line formano balle di diametro da 0,80 a 1,60/1,65 - 1,80 e le GV 500 ProLine balle di diametro variabile da 0,60 sino a 1,60/1,65-2,00m. Queste nuove attrezzature sono equipaggiate con un Pick up sovradimensionato di elevata capacità da 2,20 metri per poter raccogliere bene anche i prodotti più corti grazie e cinque barre portadenti singole con rotazione ad elevata velocità L’entrata del prodotto nella camera della rotopressa è agevolato dalla presenza di un rullo pressatore.

Il sistema di taglio SuperCut può essere a 14 o 25 coltelli, il sistema Drop Floor consente all’operatore di eliminare facilmente i blocchi dalla cabina del trattore evitando perdite di prodotto e il processo di legatura Power Bind assicura elevata produttività e forme perfette delle rotoballe.

L’Intelligent Density 3D offre la possibilità di scegliere 3 diversi tipi di densità della balla a seconda del tipo e del grado di umidità del foraggio che si raccoglie.

La gamma Gallignani ha proprio la rotopressa ideale per qualsiasi esigenza: cliccate sul modello per scoprire le caratteristiche ancora più nel dettaglio!

News Prodotti